Territorio

La Valtellina si trova in Lombardia, a nord-est di Milano collocandosi nel cuore delle Alpi, tra il lago di Como (a ovest) ed il confine svizzero (a nord).

I vigneti si trovano sul versante retico delle Alpi sono rivolti, quindi, a sud e sono situati ad un’altitudine variabile tra i 300 e i 650 metri.
Il territorio è caratterizzato dai tipici terrazzamenti sostenuti da muretti a secco costruiti dall’uomo nel corso dei secoli, portando la terra dal fondovalle.

Il vitigno dominante è il Nebbiolo, localmente chiamato Chiavennasca, che da origine a vini rossi potenti, strutturati, di grande finezza olfattiva e adatti a lunghi e lunghissimi periodi di affinamento.
I terreni sono sabbiosi, con alta presenza di scheletro, tendenzialmente acidi e poco profondi.

La Valtellina è considerata, alla luce degli ultimi studi effettuati, come la zona di origine del vitigno Nebbiolo.
Insieme al Piemonte a alla Valle d’Aosta, è l’unica regione vitivinicola italiana in cui la sua coltivazione assume dimensioni rilevanti.

Il microclima di cui gode la Valtellina, insieme alle caratteristiche dei terreni, determinano nel vino caratteristiche uniche ed irripetibili che vale la pena di conoscere.